La sposa, vera grande protagonista del matrimonio

Tra le maestranze che ci sono dietro ad un matrimonio ben riuscito il fotografo è senza dubbio quello che inizia a lavorare prima di tutti. Di norma, circa tre ore prima della cerimonia il fotografo raggiunge lo sposo, che è il coprotagonista dell’evento ma anche colui che riesce a prepararsi nel minor tempo e dovrà arrivare in chiesa per primo. Dopo sarà la volta della sposa, con cui il fotografo di matrimoni indugerà sicuramente nel cogliere gli istanti di attesa, di ansia, di emozione, i preparativi che si svolgono, circondati dalla mamma e dalle amiche: questi sono i momenti giusti per realizzare i primi piani della sposa, dato che il trucco è perfetto all’inizio della giornata e i capelli sono al top della loro tenuta, afferma Andrea Di Cienzo fotografo matrimonio Roma.

La sposa di quest’anno è certamente una sposa che riscopre il passato, come abbiamo già notato negli allestimenti e nel “tema” dei matrimoni. Il pizzo richiama atmosfere romantiche ma anche gli abiti delle nonne evocati anche dall’abbinamento tra questo tessuto e le, intramontabili perle o le velette, oggi sempre più di tendenza. Anche il tulle è tornato in auge dopo anni di buio: pompose gonnellone vengono scelte dalla sposa principesca che al tocco retrò vuole aggiungere quello sentimentale del matrimonio da favola come si immagina da bambine. La vera novità di quest’anno riguarda le lunghezze degli abiti che si dimezzano: abiti longuette sullo stile anni ’30 ma anche corti, sullo stile informale e anticonformista degli anni ‘60 e ‘70.

Il trucco vede dominare lo stile pin up: labbra rosso fuoco, rigorosamente mat, occhi bistrati con la bordatura di eyeliner alla Marilyn, su visi sempre più pallidi e senza aggiunta di ombretti e colori. Per chi non sceglie lo stile anni ‘50 il trucco è ancora più naturale di quello che in genere si intende per “trucco sposa”, con incarnati chiari o rosei e qualche tocco di luce qua e là. I capelli sono mossi da onde lievi e posticce o, al massimo, lasciati semi raccolti quasi “cascanti”, con un tocco di finta casualità. Assolutamente vintage la scelta di tenere i capelli sciolti in morbide onde e adornati con corone di fiori, per saltare un altro ventennio ed arrivare agli anni ’70 e alla moda hippy.

Il fotografo di matrimoni non potrà mancare poi di immortalare le damigelle insieme alla sposa all’ingresso in Chiesa e durante il “lancio del bouquet”, un momento che non può non essere fotografato. Un’altra tendenza degli ultimi anni è proprio quella di scegliere schiere di damigelle, ragazze e non bambine, sullo stile americano, vestite di una stessa tinta e con abiti di varie fogge, o del tutto simili fra di loro, che danno sicuramente un tocco dinamico e colorato alla fotografia del matrimonio.

La amiche della sposa,quindi, sono ancora più protagoniste dell’evento matrimonio negli ultimi anni, non solo per la realizzazione di video e foto simpatiche che, più di ieri, coinvolgono gli invitati attivamente, ma anche come parte integrante della cerimonia e vanno a completare lo stile scelto dalla sposa, rafforzandone maggiormente, se necessario, la centralità nella scena.

Lascia un commento