Carta verde, sposare un cittadino americano

In molti Paesi del mondo, compresi gli Stati Uniti, i parenti e i familiari più prossimi hanno la priorità assoluta quando richiedono il permesso di soggiorno. In America si parla della famosa “green card” che si può ottenere in un modo anche piuttosto semplice, vale a dire sposando un cittadino americano. In ogni caso per informazioni sulla carta verde, da ottenere tramite il matrimonio con un cittadino americano, si può consultare il sito www.studiolegalecastaldi.com dello Studio Legale Castaldi.

Perché chiedere la carta verde

La carta verde è il documento necessario per poter vivere negli USA in completa tranquillità. Senza questo permesso, infatti, non è consentito rimanere negli Stati Uniti oltre un breve periodo di soggiorno. Per ottenere la carta verde, comunque, è necessario dimostrare che si è in possesso di un lavoro oppure, appunto, si può sposare un cittadino americano e ottenere, quindi, nel modo più semplice e veloce il permesso di soggiorno americano.

Come richiedere la carta verde, il primo metodo

La richiesta della carta verde per gli Stati Uniti può avvenire, normalmente, in due modi, sempre sposando un cittadino americano. Il primo consiste nel richiederla quando ci si trova già in America, mentre il secondo riguarda la richiesta da effettuare a casa propria. Nel primo caso bisogna ovviamente informarsi con accuratezza sui documenti necessari, procurarsi i moduli l-485 e l-130, scaricarli e compilarli e spedirli via posta direttamente negli Stati Uniti. Nel caso in cui si abbia un coniuge residente negli Stati Uniti il modulo I-130 dovrà compilarlo lui e chi richiede il permesso deve invece deve compilare l’altro modello. Per la compilazione si seguiranno attentamente tutte le istruzioni indicate, allegando anche la documentazione necessaria. Alcuni documenti sono finalizzati soprattutto a identificare la cittadinanza del cittadino americano e a controllare la eventuale validità del matrimonio.

L’altro metodo per il rilascio della carta verde

Nel secondo caso, il coniuge americano compila e invia il Modulo I-130, dopo essersi procurato tutti i documenti necessari, aver provveduto al pagamento tramite assegno o contanti direttamente al Dipartimento di Sicurezza Nazionale USA e aver spedito tutta la documentazione all’indirizzo indicato. La domanda dovrà essere poi approvata e il visto dovrà essere rilasciato, dopo aver sostenuto un colloquio in Consolato per il permesso. Infine, dopo aver fatto il colloquio, l’emissione della carta verde verrà effettuata dopo ulteriori controlli, compresi quelli alla Dogana.

Lascia un commento